section-6c7c018
In caso di morte all’interno dell’abitazione privata dopo averci contattato al numero 0362 305103 attivo h24 7/7, la prima cosa da fare è avvertire il medico di famiglia o la guardia medica affinché si accerti l’avvenuta dipartita e venga rilasciato il certificato ISTAT e l’Avviso di Morte. I certificati devono essere esaminati dal medico necroscopo dell’ASL di competenza e successivamente recapitati all’ufficiale di Stato Civile che deve accordare l’autorizzazione allo svolgimento della cerimonia funebre e al seppellimento della salma. Sarà compito del personale delle Onoranze Funebri Panzeri prendersi carico di tutte queste pratiche burocratiche oltre che procedere con le procedure di cura e vestizione della salma. Nel rispetto della normativa vigente, si può anche scegliere di svolgere la veglia che precede il rito funebre presso un luogo diverso dall’abitazione, come ad esempio la casa funeraria.

In caso di decesso in ospedale è la direzione della struttura a constatare la morte e a rilasciare la relativa certificazione e la salma non è messa immediatamente a disposizione dei congiunti, ma lo diventa solo nel momento in cui viene posta all’interno della camera mortuaria ospedaliera. Da questo momento i familiari possono stabilire anche di spostare il corpo in un altro luogo per loro più agevole o idoneo. Tra i servizi offerti dalle Onoranze Funebri Panzeri c’è anche la possibilità di trasferire la salma nella capiente casa funeraria, per lo svolgimento della veglia in attesa della cerimonia funebre.

Nel caso in cui il decesso avvenga per strada o in luoghi pubblici sono invece le forze dell’ordine a disporre il trasferimento del cadavere. Se il decesso avviene in maniera accidentale o violenta, il corpo viene trasferito presso appositi locali d’osservazione, stabiliti dall’autorità competente. Quando necessario l’Autorità Giudiziaria dispone i modi e i tempi di un eventuale esame autoptico. Gli addetti dell’agenzia si occupano anche di trasferire la salma dal luogo del decesso all’abitazione o in altro luogo predisposto tenendo costantemente informata la famiglia sull’andamento della pratica fungendo da tramite tra le forze dell’ordine e i parenti.
La legge italiana e il regolamento di polizia mortuaria impongono almeno 24h dal decesso prima di poter sigillare il feretro e celebrare le esequie, il tempo legale sale a 48h in caso di morte improvvisa; non è previsto invece un tempo massimo purchè il corpo venga conservato secondo le normative sanitarie.
I certificati di morte li fornisce il comune di decesso; generalmente il personale di Onoranze Funebri Panzeri li consegna ai familiari al momento del funerale, ma può capitare che qualche comune (es. Monza, Milano) richieda qualche giorno per rilasciare detti certificati. Se il comune di decesso è diverso da quello di residenza i certificati di morte saranno disponibili presso l’anagrafe del comune di residenza dopo circa 15/20 giorno dal decesso.
È il regolamento comunale che stabilisce l’accesso per le salme nei propri cimiteri. Generalmente il comune concede l’autorizzazione alla sepoltura se il defunto è nato o è stato residente per almeno un giorno prima della dipartita. Ma può capitare anche che alcuni comuni concedano l’autorizzazione anche senza i predetti requisiti pagando una maggiorazione sulle tariffe comunali. Sarà premura di Onoranze Funebri Panzeri verificare la disponibilità del comune.
Certo, già da diversi anni l’ASL consente il trasporto del feretro aperto dalle diverse strutture private o pubbliche dove avviene il decesso verso l’abitazione o case funerarie. Tutto ciò può avvenire dopo 2 ore di osservazione in reparto e comunque entro le 15 ore dal decesso.
Sì, nel caso la famiglia opti per la cremazione della salma è necessario che un nostro incaricato accompagni nel comune di decesso o residenza il parente più prossimo per la stesura di un documento chiamato ATTO NOTORIO PER LA CREMAZIONE o MANIFESTAZIONE DI VOLONTÀ. Questo processo non è necessario se il defunto è, nel momento del decesso, iscritto a una società per la cremazione (es. SOCREM): basterà in tal caso fornire ad Onoranze Funebri Panzeri il numero di iscrizione.
Onoranze Funebri Panzeri fornisce diverse metodologie per ringraziare coloro che si sono stretti al lutto familiare: in una realtà di paese si è soliti affiggere epigrafi murali di ringraziamento qualche giorno dopo le esequie con testi personalizzati o frasi di circostanza. In alternativa forniamo bigliettini listati a lutto e ricordini con l’immagine del caro estinto da inviare in risposta a telegrammi o messaggi di cordoglio.
Dipende, in caso che la famiglia si trovi in una situazione economica di effettiva difficoltà o che il defunto fosse stato seguito dall’ufficio servizi sociali può accadere che l’amministrazione comunale si faccia carico delle spese indispensabili per una degna sepoltura.
Logo
Logo
Logo

Orari

Il nostro centralino è operativo
24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

Socrem Milano

Società affiliata.

Logo

Contatti

  • Sede legale: Via Milano, 3
    20823 Lentate s/S (MB)

  • Sede operativa: Via Milano, 367/d
    20832 Desio (MB)

  • +39 0362 305103